Risveglia il tuo potenziale: esci dalla prigione ed inizia a splendere!

Risveglia il tuo potenziale: il tuo tempo non è infinito!

Per chi segue da tempo il mio blog sa che faccio riferimento alla figura di Superman, mi piace molto perché è un personaggio che agisce con il cuore e risveglia il proprio potenziale nascosto nei momenti di bisogno. Nella vita di tutti i giorni non ha bisogno di dimostrare o millantare i suoi poteri e preferisce rifugiarsi nei panni del timido Clark Kent.

risveglia il tuo potenziale
risveglia il tuo potenziale

Ecco questo è esattamente il punto. Clark Kent….

Voglio dirti una cosa che desidero tu ricordi per tutta la tua vita, esiste un Superman dentro di te, ne esiste uno in ognuno di noi anche se ora non ci credi o non te ne rendi conto.

Inizia ad accettare, inizia a comprendere che tu non hai limiti e qualunque dubbio o paura ti limiti nella tua situazione attuale è una creazione della tua mente che magari nemmeno esiste o non esisterà mai.

 

Siamo nati liberi e con un grande potenziale ma poi con il passare del tempo qualcosa s’inceppa, smettiamo di ascoltare noi stessi e diamo preferenza all’opinione degli altri (società, famiglia, amici…) conformandoci a loro immagine e somiglianza, permettendo ad essi di dirci se siamo giusti o sbagliati…

 

Ma cosa vuol dire giusto o sbagliato? In base a chi? In base a che cosa? Qual’è il criterio di selezione?

 

Ognuno è giusto nella maniera in cui si sente giusto, ogni pre giudizio o pre concetto sulla base di questo principio crea un forte limite e prima che te ne accorgi hai creato la tua prigione personale. Inizialmente ti sta stretta, ma poi ti abitui, inizi ad adattarti e fartela andare bene fino a dimenticare che fuori esiste un mondo migliore.

Inizi a frequentare amicizie che non ti piacciono realmente, svolgere un lavoro che non ti appaga, prendere decisione non tue… praticamente condurre una vita misera e fiacca che equivale a morire.

 

Vivere una vita al di sotto del tuo potenziale equivale a morire. 

 

Sono consapevole che è una frase un po forte ma prima la comprendi e prima ti sveglierai. Molto semplice.

In questo articolo intendo condividere tre consigli per iniziare a risvegliare il tuo potenziale, tirare fuori la tua vera essenza che è molto lontana da quello che gli altri ti dicono. Tu non sei ciò che gli altri dicono.

 

VUOI USCIRE DALLA TUA PRIGIONE PERSONALE E RISVEGLIARE IL TUO COMPLETO POTENZIALE?

INIZIA CLICCANDO QUA SOTTO

1. Risveglia il tuo potenziale: sii grato e ama la vita

Come pretendi di ricevere positività se sei tu stesso a richiamare altro? Non fraintendermi, non sono qui a dirti di essere sempre ” yeee viva la vida” anche se una cosa non ti piace. Se una cosa non ti piace, sii grato per averlo capito ed inizia da subito a cambiare la situazione e prendere la direzione che ti appaga di più!

Vedo molte persone soprattutto nel mondo spirituale e della legge d’attrazione praticano una felicità falsa, magari sono scontente della propria vita ma continuano a far finta di essere felici perché pensano di innalzare le vibrazioni, è sbagliatissimo perché si va in contrasto con il proprio sentire che abbiamo dentro di noi.

Se viviamo o facciamo qualcosa che non ci piace sarà molto difficile per noi amare sul serio la vita. L’amore per la vita è fondamentale, tutto il resto viene dopo. Se nella tua vita non hai una sensazione di gioia e divertimento stai sbagliando qualcosa.

Quindi il consiglio che ti do è di essere certamente grato per quello che hai (cibo, casa, famiglia che ti vuole bene…ecc…ecc…) ma guarda attentamente la tua vita, analizza cosa vorresti cambiare e vai nella direzione che ti porta gioia nel cuore!

 

2. Risveglia il tuo potenziale: dona al prossimo

Tutti siamo focalizzati sul ricevere, la classica e consueta ”erba voglio”…

  • Voglio una persona che mi ama
  • Voglio essere capito
  • Voglio un lavoro migliore
  • Ecc…ecc…

Ma ci pensiamo mai a dare? Dare alle persone, dare nel lavoro, dare nella vita in generale.

Il dare deve diventare il tuo personale stile di vita

Essere generosi e aiutare il prossimo riempie il cuore, come ho già detto in diversi articoli noi siamo come onde radio e quello che emaniamo riceviamo indietro. Se trasmetti odio alle persone riceverai odio indietro, lo stesso con l’amore. Immagina uno specchio, esatto, proprio così.

L’aiuto si può fare in diversi modi non serve per forza fare cose mastodontiche, a volte anche offrire un appoggio di ascolto ad un amico in difficoltà può fare una grande differenza. Qualsiasi cosa tu dai la riceverai indietro di rimando come un effetto boomerang, è una legge universale che ho provato sulla mia pelle 🙂

Quando inizierai a dare e vedrai tutte queste persone felici grazie a te allora la tua autostima ne beneficerà e ti sentirai più degno di ricevere, il tuo cuore esploderà di gioia… fidati! Questo è un passo molto importante da non sottovalutare per risvegliare il proprio potenziale.

Quindi forza! Inizia a dare se non lo fai già, ovviamente sempre senza farti mancare di rispetto: il dare vero ed autentico è molto diverso dal diventare uno zerbino di cui le persone si approfittano!

 

3. Risveglia il tuo potenziale: tieni vive le tue passioni

Io ho la passione per la scrittura e la recitazione, ormai l’ho ripetuto mille volte in questo blog 😀 ne consegue che quando faccio queste cose io mi sento veramente me stesso. Sono appagato, felice e vivo il mio potenziale. Non ho ancora vinto l’oscar o scritto un best seller (per ora!) ma comunque ritagliarmi dei spazi durante la giornata nei quali mi occupo di queste pratiche mi fa sentire bene.

Che passioni avevi da bambino? Cosa ti piace fare e ti fa battere il cuore? Bene, decidi di farlo da subito se non lo fai già!

Tieni viva la fiamma della passione perché essa ti consente di splendere nel tuo più grande potenziale. Non permettere mai a nessuno mettersi tra te e le tue passioni. Nessuno. Capito?

  • Non permetterlo ai tuoi genitori
  • Non permetterlo al tuo coniuge
  • Non permetterlo al tuo lavoro
  • Non permetterlo a nessuno

Decidi di prenderti cura di te e amarti, prenditi uno spazio durante la giornata e decidi che quello sarà il tuo spazio, tuo ed esclusivamente tuo soltanto.

Ricorda chi sei, adesso!

 

Risveglia il tuo potenziale: conclusione

Bene, siamo giunti al termine di questo articolo, mi auguro dal profondo del mio cuore che ti sia piaciuto e soprattutto che ti abbia portato delle riflessioni importanti.

Quindi ricapitoliamo i tre passi fondamentali per risvegliare il proprio potenziale:

  1. Sii grato e ama la vita
  2. Dona
  3. Vivi le tue passioni

Fammi sapere nei commenti la tua opinione, sono sempre felice di confrontarmi e sentire diversi punti di vista.

 

VUOI USCIRE DALLA TUA PRIGIONE PERSONALE E RISVEGLIARE IL TUO COMPLETO POTENZIALE?

INIZIA CLICCANDO QUA SOTTO

 

Connettiti con la tua vera essenza

Ivan Cetina

 

 

Facebook Comments

6 commenti

  1. Josina

    4 mesi fa  

    Grazie ho trovato interessante cercherò di mettere in pratica…


  2. Massimiliano

    4 mesi fa  

    Buongiorno Ivan, sono Massimiliano. Ultimamente dopo la morte di mia madre per non cadere nella disperazione più totale mi sono avventurato in croce rossa : ho fatto sia il corso base per volontari, sia il corso di primo soccorso e a settembre dovrebbe partire anche il corso per soccorritori.Non credevo inizialmente che fare del volontariato potesse dare in cambio tanta gioia e farmi sentire utile a chi vive situazione difficili; il venerdì portiamo cibo e coperte ai senza dimora, altre volte faccio assistenza sanitaria in aeroporto e tanto altro.Fin da piccolo ho sempre sognato di lavorare proprio in aeroporto all’accettazione e piano piano mi sto riavvicinando. Non pensavo di arrivare a traguardi così importanti.Ora mi sono iscritto a un corso di inglese e a breve mi iscrivero’ anche in palestra. Buona giornata. Ciao


    • Ivan Cetina

      4 mesi fa  

      Complimenti Massimiliano, i periodi di buio sono fatti per reinventarsi quindi stai andando alla grande!!!


  3. Gabriella

    4 mesi fa  

    Bravo Ivan! Sai qualche anno fa ho conosciuto un sensitivo americano che sosteneva come la gratitudine espressa verso il mondo fosse un grande dono, perché torna al mittente!!!!! Come donare, anche essere grati rappresenta un punto di forza nella nostra vita!


Commento

La tua email non sarà pubblicata.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Vuoi migliorare completamente le tue relazioni?

Scrivi la tua email nello spazio qui sotto, spunta l'accettazione della privacy e premi il pulsante 'Sì, me lo merito!'

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco